Hubtex MACCHINE PER APPLICAZIONI SPECIALI

ALIMENTAZIONE

Elettrica/Diesel
PORTATA
/
TIPOLOGIA DI CARICO
Applicazioni speciali
ALTEZZA DI SOLLEVAMENTO
/

Scopri le
caratteristiche
principali

Hubtex propone un’ampia gamma di carrelli elevatori e macchine per la movimentazione di carichi speciali nei più svariati settori: 

 

  • Carrelli elevatori elettrici compatti per carichi pesanti
  •  Veicoli cambiautensili, per una sostituzione rapida degli utensili di pressatura e punzonatura
  • Veicoli speciali per la movimentazione di utensili per la produzione fino a 63 tonnellate.
  • X-WAY MOVER, veicoli per il cargo aereo, adattabile a tutti gli impieghi sul terminal cargo.

Ogni soluzione può essere studiata e configurata in base alle specifiche esigenze di impiego, per garantire massima affidabilitàsicurezza e durata dei mezzi.

Novità
e vantaggi

della Serie Phoenix

  1. Cabina dal nuovo design ergonomico con assenza del piantone lato montante e vetratura panoramica, per la migliore visibilità possibile di carico e direzione di marcia. Il nuovo design è basato sulla cabina del modello MaxX, già vincitore di premi per l’ergonomia.
  1. Sui vari modelli PhoeniX sono disponibili diverse versioni di cabina (frontale, laterale, diagonale e uomo in piedi) a seconda che si voglia privilegiare il massimo comfort per l’operatore o ridurre al minimo le dimensioni del mezzo e quindi il corridoio di lavoro.
  1. Sterzo elettrico – fino all’85% di risparmio energetico. PhoeniX è il primo carrello elevatore multidirezionale elettrico disponibile con sterzo completamente elettrico (optional su richiesta).
  1. La silenziosità delle operazioni è ai massimi livelli. L’uso dello sterzo elettrico consente una riduzione sostanziale del consumo di energia.
  1. AGV ready. La nuova generazione di carrelli elevatori multidirezionali Hubtex PhoeniX è pronta per l’automazione. Tante le opzioni possibili: iniziando da semplici dispositivi di controllo e sicurezza, passando ai vari sistemi di navigazione, fino alla vera e propria automazione delle operazioni.
  1. L’automazione è realizzabile anche attraverso fasi progressive.

RICHIEDI MAGGIORI INFORMAZIONI

Torna su